Il diritto di conoscere e di scegliere

Una bussola per orientarsi tra psicologi, psicoterapeuti, psichiatri.

Questa sezione è dedicata a te, che state navigando nel mio sito e, forse, pensando di contattare uno psicoterapeuta come me. Fino ad oggi ho seguito molte persone che sono arrivate da me con il così detto passaparola: altri hanno avuto esperienza diretta e mi consigliano. Diversamente tu devi affrontare un incontro al buio. Meglio chiarire alcune cose affinché tu possa fare la scelta più consapevole. Lo psicologo ha una laurea in psicologia ed è abilitato all’esercizio della professione solo dopo aver concluso gli studi, aver effettuato un tirocinio obbligatorio di un anno, aver superato l’esame di stato ed essersi iscritto all’Albo regionale. 

Assicurati che lo psicologo abbia concluso l’iter formativo di base e che sia iscritto a un albo regionale. 
Se lo psicologo intraprende un corso di specializzazione quadriennale riconosciuto dal M.I.U.R. (Ministero Istruzione Università Ricerca) e supera l’esame finale, acquista la qualifica di psicoterapeuta. Anche un medico può diventare psicoterapeuta o effettuando un corso di specializzazione o dopo aver concluso il percorso di studi come psichiatra o neuropsichiatra. Lo psicoterapeuta è l’unica figura professionale riconosciuta dallo Stato che può effettuare psicoterapia.

Assicurati che lo psicologo abbia una specializzazione e sia uno psicoterapeuta.
Le scuole di specializzazione che permettono l’iscrizione all’albo degli psicoterapeuti sono molte e molto diverse fra loro. Prevedono un apprendimento teorico, un esperienza pratica di addestramento e in alcuni casi un percorso di psicoterapia personale.

Informati sul tipo di specializzazione dello psicoterapeuta.
In genere, ma non per legge, lo psicoterapeuta ha compiuto un percorso di terapia personale finalizzata ad una migliore conoscenza di sé, delle proprie aree critiche e alla risoluzione di eventuali problematiche. La terapia è inoltre uno strumento per acquisire e consolidare maggiori competenze professionali.
La professione dello psicologo e dello psicoterapeuta è identificata dal Ministero della Salute come sanitaria, cioè finalizzata ad attività di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione. In questo si distingue da altre professioni, come quella del couselor, del pedagogista, non riconosciute come sanitarie.

Rispetto alle modalità di trattamento del disagio mentale offerte da psicologi e psicoterapeuti, il medico e/o lo psichiatra è orientato all’utilizzo di psicofarmaci. Per questo motivo la principale modalità di cura proposta è quella farmacologica. Lo psicologo, contrariamente allo psichiatra, si avvale di tecniche psicologiche e non può somministrare farmaci.
Psicoterapia e farmacoterapia sono in ogni caso compatibili e, per alcune patologie, necessarie. Informati bene: uno medico psicoterapeuta opera in modo differente da uno psicologo psicoterapeuta.

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Privacy Policy

  




Google

Dott.ssa Caterina Fucili
Psicologo e Psicoterapeuta
Iscriz. n°1021 Albo Psicologi Marche
mail: info@caterinafucili.it