A spasso tra ansia, perfezionismo e rimuginio: quando il pensiero diventa un nemico

Perfezionismo e rimuginio rappresentano aspetti riscontrabili nei disturbi ansiosi e in molte altre patologie. Ad esempio, insieme ad altri costrutti, sono utili per definire cosa si intenda per ansia.

L’esperienza del perfezionismo e del rimuginio è del tutto normale, ma quando questi processi mentali assumono certe caratteristiche allora si definiscono patologici e è importante bloccarli. Stop ai pensieri, dunque. Il nostro obiettivo è quello di eliminare e catene negative ripetitive che ci deprimono e ci tolgono energia mentale ed emotiva. Queste catene sono resistenti, ci illudono che è importantissimo pensarle ma prima riusciamo a mettere uno stop prima riusciremo a pensare a ciò che è davvero importante. 

Allegati:
Scarica questo file (ansia rimuginio perfezionismo.pdf)scarica articolo completo[ ]465 kB

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Privacy Policy

  




Google

Dott.ssa Caterina Fucili
Psicologo e Psicoterapeuta
Iscriz. n°1021 Albo Psicologi Marche
mail: info@caterinafucili.it